• 9416 registrati
  • 1 oggi
  • 22 questa settimana
  • 541 questo mese
  • Ultimo: manu.luciani
Mariposa school Training Manual - Capitolo 8 I giocattoli preferiti Stampa E-mail

Traduzione a cura di Cinzia Barranco – Revisore: Valeria Germoglio


Mariposa School - Training Manual Italiano iocresco_Cap08

Questa lista include i “primi giocattoli”  risultati  preferiti dai bambini.

Ricordate che ogni bambino è diverso dagli altri, quindi scegliete quelli più simili ad altre cose che il vostro bambino/allievo ha trovato divertenti, o che si avvicinano ad alcuni dei comportamenti di auto stimolazione esibiti dal bambino.

Lo scopo iniziale consiste nel determinare tanti tipi di stimoli diversi che possano fungere da rinforzo nel corso dell'insegnamento. Tramite l'osservazione e la presentazione di oggetti che richiamano reazioni particolari da parte del bambino alle sensazioni (stimoli), possiamo mettere insieme un grande numero di rinforzi possibili.

Ricordate, i bambini non vanno lasciati soli a “giocare” con questi giocattoli.

Non vogliamo che il bambino cada in situazioni di “rinforzo automatico” tramite comportamenti di auto stimolazione o giocattoli. Al contrario, questi devono essere usati per coinvolgere il bambino, (in coppia con il genitore/l'istruttore, e con rinforzo di suoni/parole). Tramite questi giocattoli o queste attività, l'uso dell'aspettativa, le espressioni del viso, il mantenere il controllo dei ruoli dei giocattoli, e l'effetto sorpresa possono essere utilizzati per  assicurarvi di essere inclusi nel divertimento (associati al rinforzo).

Giocattoli con movimento lineare (stimolazione visiva)

Presentare semplicemente gli oggetti al bambino può non avere alcun effetto. Provate a muoverli, davanti a lui, nella direzione in cui normalmente muove le cose, allo scopo di ottenere la sua attenzione verso l'oggetto. Mostrategli le cose con grande entusiasmo o drammaticità nel tono della voce o nell'espressione facciale per fargli sapere quanto le trovate emozionanti!

1.    Strumenti per disegnare e colorare (pennarelli, pastelli, matite colorate)

2.    Strumenti per battere, martellare, acchiappare (mestoli di legno, bacchette, retini per insetti, mazze da baseball, badili)

3.    Oggetti che si muovono, o possono essere mossi, in maniera lineare (riso/sabbia/fagioli versati da una tazza, trenini, automobiline, linee disegnate da altre persone, gambe di bambole/animali, bacchette magiche, nastri attaccati a un bastone, spruzzini o borracce piene d'acqua, tubi)

4.    Tubi sonori (bastoni della pioggia) o giocattoli trasparenti con tappi in cui far muovere un liquido su e giù

 

Giocattoli che ruotano (stimolazione visiva)

Alcuni bambini si divertono con oggetti che ruotano senza far rumore, ad altri piacciono oggetti illuminati che ruotano, ad altri ancora soltanto quelli che producono musica ruotando. Provate diversi tipi di giocattoli per stabilire la preferenza del bambino. Assicuratevi di essere coinvolti nel gioco mantenendo il controllo dei ruoli, abbassandovi a livello del bambino e avvicinandovi fin dove lui lo tollera, usando il vostro corpo (espressioni facciali, movimenti enfatizzati) e gli elementi di aspettativa e sorpresa per essere sicuri di essere inclusi nel divertimento (associati al rinforzo).

1.    Ingranaggi/ruote (sia meccanici che motorizzati)

2.    Trottole (con o senza luci/suoni)

3.    Nastri su bacchette da far roteare

4.    Lampade circolari su cui sono disegnati fiori e animali che vengono proiettati sulle pareti. Si trovano nei negozi di giocattoli o articoli di arredamento per bambini

5.    Torce elettriche con oggettini  per disegnare circoli regolari di luci

6.    Girandole, macchinine su pista, trenini, mulini

7.    Giocattoli musicali con parti che ruotano

8.    Palloncini gonfiati che, lasciati andare, spesso si sgonfiano girando in tondo

 

Movimento (stimolazione vestibolare – equilibrio)

Molti bambini si divertono col movimento e con i giocattoli che generano movimento. Osservate con attenzione il bambino per assicurarvi che il movimento non produca una stimolazione eccessiva. Secondo la letteratura riguardante l'ergoterapia (terapia occupazionale) in generale, sembra che il movimento “avanti e indietro” sia meno stimolante del movimento “da destra a sinistra”. Il movimento più stimolante tende ad essere di rotazione e deve essere usato con cautela. La combinazione di movimenti diversi è solitamente più stimolante di un solo movimento. Quindi, nel caso vogliate calmare un bambino, potete ricorrere a movimenti oscillatori, mentre se volete far andare il bambino “su di giri”, ricorrerete a movimenti diversificati o più stimolanti.

1.    Persone (che si dondolano in piedi o su una sedia a dondolo) – Alcuni bambini possono avere il rinforzo dal movimento, mentre invece l'essere toccati può risultare dissuasivo, quindi provate modi diversi di tenere il bambino.

2.    Sedie a dondolo, cavalli a dondolo, giocattoli su cui sedersi che dondolano. Dondoli, altalene, standard o fatte in casa. Diversi materiali, come la Lycra, offrono maggiore resistenza e occupano un piccolo spazio da aggiungere al divertimento di alcuni bambini nel dondolarsi. Vi sono molti tipi di dondoli “terapeutici” sul mercato che a seconda del tocco producono movimenti diversi. Provate a scoprire quale sembra piacere di più al bambino.

3.    Correre – Assicuratevi che il bambino riesca a distinguere in quali ambienti correre può essere divertente (es: giocando a rincorrersi) e dove invece può essere pericoloso, come in strada. Per esempio, potreste giocare a rincorrervi solo in una determinata stanza della casa ma non nelle altre o all'esterno, per differenziare ulteriormente i contesti, di modo che il bambino non tenda a correre via da voi quando non state giocando. Insegnate per sicurezza a reagire a parole come “Fermati” o “Vieni qui” quando giocherete a rincorrervi col bambino.

4.    Giostre, e tutti quei giochi che girano e su cui montare. Come si diceva prima, fate attenzione ad una stimolazione eccessiva.

5.    Saltare – trampolini, letti, cuscini imbottiti.

6.    “Tuffarsi” - saltare fra i cuscini quando viene lanciato sul letto (facendo piano naturalmente)

 

Contatto (stimolazione tattile)

Molti bambini mostrano di divertirsi al contatto con materiali appiccicosi. Altri rispondono bene a diversi tipi di massaggio o pressione forte. La maggior parte dei bambini mostra di gradire la pressione forte data dal palmo della mano piuttosto che un veloce tocco più leggero, ma fate varie prove perché ogni bambino è unico. Prestate particolare attenzione al modo in cui il bambino risponde allo stimolo tattile contro l'odore. Alcuni bambini possono gradire la sensazione al tatto, ma trovare l'odore piuttosto dissuasivo. Provate sia con oggetti dall'odore forte che inodori.

1.    Adesivi

2.    Materiali del tipo pasta gommosa e filamentosa (gak o skifidol) o pasta di pane. Possono essere acquistati oppure ricavati dalle ricette sui libri per bambini.

3.    Figurine o pupazzetti di gomma adesiva (personaggi dei cartoni animati, figure di animali). Si trovano spesso nei negozi che vendono giochi di tipo scientifico.

4.    Guantoni da baseball con la parte interna adesiva per acchiappare la palla (o qualsiasi cosa si possa lanciare).

5.    Nastro  adesivo applicato a materiali diversi.

6.    Recinti o piccole piscine per bambini riempiti con sabbia, fagioli, riso, o soffici palline colorate (alcuni bambini si divertono a giocarci dentro e/o ad affondare parti del corpo in questi elementi.)

7.    Avvolgerlo con coperte, asciugamani, magliette, abbracci, o stringerlo tra i cuscini.

8.    Nuotare/giocare con l'acqua.

9.    Avanzare attraverso tende o tunnel.

 

Odorato/Gusto

Alcuni bambini sono particolarmente attratti da odori forti o “singolari”. Per questi bambini qualsiasi giocattolo che odora può essere un rinforzo.

Udito

Alcuni bambini si divertono con giochi che fanno strani rumori o “giocattoli parlanti”, mentre per altri sono fortemente avversivi, specialmente se il suono è improvviso, forte o inaspettato. Quando si mostrano per la prima volta al bambino questi giocattoli, spesso è meglio tenerli a distanza da lui e quindi osservare come reagisce. Attutire il frastuono di giocattoli rumorosi coprendo l'altoparlante, ad esempio con un foglio di carta, cartoncino o schiuma, può avere come risultato che il bambino risponda al giocattolo. Molti bambini rispondono alla musica ma non al “parlato”. Se così fosse, parlare al bambino con voce melodica o “canticchiando” può aumentare le probabilità che egli risponda. Per alcuni bambini il “discorso adulto”, rapido, può essere estremamente dissuasivo. Sperimentate diversi toni di voce, modulazioni e ritmi mentre osservate la reazione del bambino.

1.    Bacchette da percussione, bastoni della pioggia, strumenti musicali

2.    Giocattoli parlanti, computer giocattolo, animali giocattolo che producono suoni

3.    Musiche di ritmo diverso (alcuni bambini hanno preferenze molto specifiche quindi provatene vari tipi).

icon Cap08 - I giocattoli preferiti (126.01 kB)

 

Disclaimer - Avviso

Si ringrazia Mariposa School per aver concesso la libera traduzione e pubblicazione di questo manuale.

Questo documento è stato tradotto da soggetti non direttamente collegati alla Mariposa School, Mariposa non garantisce o assicura che I contenuti tradotti rappresentano con accuratezza l’originale.

the document was translated by a party unrelated to Mariposa and as a result, Mariposa makes no guarantees or assurances that the translated content accurately represents the original.

Il manuale completo originale è scaricabile al link: Training Manual – Entire Manual

 

Bacheca Annunci - offerte e richieste di terapisti, supervisor, logopedisti, educatori, etc.

Contenuto CittàCurriculum Data
nopic

ricerca educatore ( / Richiesta terapista)

salve sono Anna, mamma di un bambino di 3 anni e mezzo con autismo ad alto funzionamento sono alla...
Mozzanica
01-12-2016
da Anna De Gregorio
15 visite
nopic

ricerca educatore ( / Richiesta terapista)

Salve sono Anna, mamma di un bambino autistico ad alto funzionamento. il bambino deve incominciare...
Mozzanica
01-12-2016
da Anna De Gregorio
9 visite
nopic

Terapista A.B.A disponibile su Milano e Provincia ( / Offerta terapista)

Mi offro come terapista A.B.A per le seguenti zone: -Milano -Pioltello - Cernusco sul Naviglio -...
Milano
Curriculum: Scarica file
29-11-2016
da rosa.greco
50 visite
nopic

CORSO RBT TECNICI COMPORTAMENTALI CERTIFICATI ( / Eventi)

L'ASSOCIAZIONE LA FABBRICA DEL CUORE - AMICI PER L'AUTISMO - ONLUS ORGANIZZA un corso di formazione ...
ROMA
28-11-2016
da arici
65 visite
nopic

CERCASI – EDUCATRICE TERAPISTA ABA ( / Offerta terapista)

CERCASI – EDUCATRICE TERAPISTA ABA con esperienza per bambino di 4 anni - PADERNO DUGNANO(MILANO) ...
Paderno Dugnano (MI)
Curriculum:
27-11-2016
da Lev
52 visite
nopic

Richiesta terapista Cernusco sul Naviglio (Milano) ( / Richiesta terapista)

Cercasi terapisti ABA preferibilmente con esperienza e formazione e con tanta motivazione. Nostro f...
Cernusco sul naviglio (MI)
23-11-2016
da abapertommy
66 visite
nopic

Psicologa dello sviluppo approccio cognitivo comportamentale ( / Offerta terapista)

Buongiorno, sono una psicologa dello sviluppo e psicoterapeuta cognitivo-comportamentale in formazio...
Mantova
Curriculum: 21-11-2016
da chiara.muliari
76 visite
Psicologa dello sviluppo e dell

Psicologa dello sviluppo e dell'educazione ( / Offerta terapista)

Sono una Psicologa dello Sviluppo e dell'educazione. Sono specializzata in autismo infantile, temati...
FIRENZE
Curriculum:
19-11-2016
da dottoressaroberta
117 visite
nopic

materiale per sessione ABA ( / Offro/vendo materiale)

Salve, mi chiamo Irene Aru sono mamma di un bambino autistico. Ho creato una pagina facebook “MAT...
olbia
17-11-2016
da irene aru
377 visite
nopic

psicologa,Educatrice,Terapista aba ( / Offerta terapista)

Psicologa, Psicoterapeuta, Educatrice e terapista aba offre la propria collaborazione per terapie ab...
Bari
Curriculum: 17-11-2016
da Rosilda
95 visite
nopic

CERCASI URGENTEMENTE TERAPISTA ( / Richiesta terapista)

si ricerca terapista ABA a domicilio, anche da formare, per 1/2 bambini residenti a Ladispoli (RM). ...
Ladispoli (RM)
17-11-2016
da anna.pepa
75 visite
nopic

Psicologo a domicilio ( / Offerta terapista)

Psicologo con esperienza ventennale disponibile al vostro domicilio su appuntamento per: Sostegno e...
Rimini
Curriculum: 16-11-2016
da gerrani
76 visite
nopic

Psicologo a domicilio ( / Offerta terapista)

Psicologo con esperienza ventennale disponibile al vostro domicilio su appuntamento per: Sostegno e...
Rimini
Curriculum: 16-11-2016
da gerrani
76 visite
nopic

terapista/educatore ABA ( / Richiesta terapista)

Cercasi urgentemente terapista ABA già formato oppure persona con predisposizione a lavorare/giocar...
Imola
15-11-2016
da Michileo
98 visite
nopic

Educatore ( / Offerta terapista)

Educatore con laurea magistrale in Scienze della Formazione, operatore ABA in formazione (Master ABA...
Nuoro
Curriculum: Scarica file
10-11-2016
da Osvaldo
114 visite
nopic

Cercasi - TERAPISTA ABA ( / Richiesta terapista)

Cercasi – PADERNO DUGNANO (MILANO) – TERAPISTA ABA-VB con esperienza, per bambino di 4 anni. Richie...
Paderno Dugnano (MI)
10-11-2016
da Lev
133 visite
nopic

Psicologa, terapista ABA, tutor professionale DSA ( / Offerta terapista)

Offre la propria disponibilità alle famiglie della provincia di Trapani e Palermo. Eseguo terapie A...
Alcamo
Curriculum: Scarica file
09-11-2016
da elena.cusumano
124 visite
nopic

Psicologa Psicoterapeuta ( / Offerta terapista)

Psicologa Psicoterapeuta, con esperienza nell’ambito dei Disturbi dello Sviluppo, dello Spettro Auti...
Roma
Curriculum:
07-11-2016
da monicabalderi
164 visite
nopic

materiale per sessione aba ( / Offro/vendo materiale)

Salve, mi chiamo Irene Aru e sono mamma di un bambino autistico. Ho creato una pagina facebook ,mat...
olbia
06-11-2016
da irene aru
319 visite
nopic

Marco ( / Richiesta terapista)

Siamo due genitori alla ricerca di terapisti ABA preferibilmente con esperienza e formazione e con t...
Cernusco SN (MI)
04-11-2016
da abapertommy
167 visite
Le informazioni fornite in questo sito hanno carattere informativo generale e non intendono in alcun modo dare consigli medici. Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poichè viene aggionato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d'autore lo si comunichi all'autore del sito che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nel guestbook. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

Questo sito utilizza i cookies di profilazione. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookies. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information