• 9420 registrati
  • 2 oggi
  • 2 questa settimana
  • 545 questo mese
  • Ultimo: Renci
Mariposa school Training Manual - Capitolo 2 Per un buon inizio Stampa E-mail

Traduzione a cura di Giorgio Antonioli – Revisore: Chiara Dabusti

Mariposa School - Training Manual Italiano iocresco_Cap02

È  fondamentale instaurare fin dall'inizio il rapporto con il bambino con molta cura e svilupparlo con attenzione. E’ determinante, inoltre, assicurarsi che il bambino gradisca continuamente la compagnia degli altri e consideri l’apprendimento come una “cosa bella”.

Il primo compito dell’istruttore è quello di insegnare al bambino che quando si sta insieme  accadono sempre cose belle!

Da un punto di vista comportamentale, l'istruttore deve associarsi agli eventi come fosse un rinforzo. Esistono vari sistemi, il principale consiste nell'osservare attentamente il bambino e interagire con lui in una maniera che lui possa trovare piacevole. Osservate se gli piace o meno essere toccato, quali tipi di voce lo divertono, come risponde alle diverse espressioni del viso, quali sono i suoi giocattoli preferiti. Avvicinatevi a lui quando sembra annoiato ed offrite, senza condizioni, qualcosa che gli piace. A volte è utile avere un cibo o un giocattolo “speciali”, disponibili solo in presenza dell’istruttore, che assume così la forma di “rinforzo condizionato”. Saprete di aver ottenuto un buon risultato se il bambino si mostra contento ogni volta che arrivate!

In questa fase è importante prestare attenzione ai seguenti fattori:

a)    Quando arriva l’istruttore non allontanate il bambino da un’attività che lo diverte. Per esempio, sarebbe meglio non fargli vedere uno dei suoi video preferiti appena prima del previsto arrivo dell’istruttore.

b)    Non esigete una risposta. In altre parole, non date al bambino ordini come “vieni qui”, “siediti”, “guarda questo” etc.

c)    Interagite in modo vivace e divertente affinché il bambino VOGLIA stare con voi.

 

Richiedere le prime risposte

Applicando il modello di comportamento verbale, la cosa più importante da insegnare al bambino è come richiedere una cosa che vuole (mand), essendo questa la tipica motivazione (establishing operation) per comunicare. La capacità di chiedere rappresenta un grosso salto di qualità nella comunicazione: il bambino impara che “se parla ottiene”, e questo gli conferisce una grande capacità. Parte di questo insegnamento deve avvenire durante la prima fase. Per esempio, se vedete un bambino che cerca di prendere un giocattolo specifico (macchina), potete dire “macchina” e tenerla in mano per vedere se ripeterà. In caso contrario, dategli lo stesso la macchina. Se il bambino non ripete seguendo le istruzioni potete cercare di fargli aggiungere un termine mancante che in un secondo momento diventerà una richiesta. Potete dire “Giochiamo con le macchine!”, poi ripetere “Giochiamo con le __” e vedere se il bambino completerà la risposta. Un’altra tecnica utile consiste nel mettere in vista l’oggetto desiderato, irraggiungibile senza l’assistenza di un adulto, e dare al bambino la possibilità di scegliere tra due oggetti nel momento in cui l'adulto li identifica “Vuoi la macchina o il libro?”. Se il bambino non risponde, ma sapete che è in grado di farlo, può essere necessario insegnargli la cooperazione con altre attività imitative parallele alla richiesta verbale.

Per iniziare ad esigere delle risposte, considerate attentamente i seguenti fattori:

a)   Non chiedete mai una risposta in cui non potete dare un prompt. Per esempio, non dite “Dì macchina” tenendo la macchina in mano se il bambino non imita ancora in modo coerente: non è fisicamente possibile fargli pronunciare la parola. Non vogliamo che il bambino impari a NON seguire le istruzioni

b)   Se date un’istruzione come “siediti” dovete guidare fisicamente i movimenti del bambino se non la esegue. Anche qui non vogliamo che il bambino impari a NON seguire le istruzioni.

c)    Assicuratevi di dare al bambino per prime quelle istruzioni che sia in grado di eseguire e rinforzatele  nettamente affinché obbedisca. Potete iniziare richiedendo un’imitazione non verbale come “vieni qui” (con un altro adulto presente per suggerire), “siediti, “tocca ___”, collegare qualcosa, inserire una tessera di puzzle, eccetera.

d)   Non usate mai un rinforzo come “ricatto”. In sostanza, non cercate di ottenere una risposta mostrando al bambino un rinforzo senza poi dargli modo di raggiungerlo. Ciò non significa che non potete usare il rinforzo come promessa. Per esempio, se volete che il bambino venga verso di voi, mostrategli di tenere in mano qualcosa che gli piace e quando arriva, dateglielo!

e)   Anche per i bambini in grado di esprimersi con sicurezza ma non ancora secondo le istruzioni, le figure o i segni possono essere utili per insegnargli a chiedere cose di cui conoscono il nome (mand). È possibile stimolare un bambino a fare un segno o a darci un’immagine, ma è fisicamente impossibile stimolarlo a parlare. Una volta capite le regole del mand, il bambino inizierà rapidamente ad usare le parole in modo funzionale se è in grado di pronunciarle.

 

Gestione del comportamento negativo

Il bambino non dovrebbe mai ottenere l’accesso ad un rinforzo a seguito di un comportamento negativo. All’inizio del rapporto terapeutico è spesso difficile evitarlo poiché, a volte, il rinforzo al comportamento negativo può non essere intenzionale. È comune il fatto che i bambini piangano e strillino quando hanno bisogno di qualcosa che non viene loro dato. Dato che il bambino non è in grado di comunicare in maniera più efficace, i genitori possono cercare di capire che cosa vuole offrendogli tutti i suoi oggetti preferiti, rinforzando così gli strilli e i capricci!

Ignorare i capricci può in un primo momento indurre un comportamento peggiore (estinzione), ma è fondamentale che le persone che lavorano insieme al bambino non si arrendano ai capricci.

Provate ad ignorarli se il bambino sta strillando perché vuole qualcosa. Allontanatevi, respirate profondamente e state calmi! Quando anche il bambino si sarà calmato, cercate di capire cosa vuole mostrandogli oggetti, figure e segni. Una volta capito quello che vuole, potete iniziare una procedura di conteggio. Ditegli “Non piangere” o qualcosa di simile e cominciate a contare finché non smette di piangere, anche solo per respirare. Contate daccapo ogni volta che il bambino ricomincia a piangere. Una volta che il bambino ha smesso di piangere prima di un determinato numero (da 3 a 10), dategli quello che vuole.

Se il bambino sta facendo i capricci perché non vuole obbedire alle vostre istruzioni, usate con calma il prompt meno intrusivo possibile per assicurarvi che vi obbedisca. Se gli avete chiesto di sedersi e lui strilla, guidatelo gentilmente alla sedia, fatelo sedere per pochi secondi e poi fatelo alzare (SOLO se non sta strillando). L’aspetto più importante del comportamento negativo è la possibilità di imparare da esso. Se il bambino sta facendo i capricci, significa che il metodo didattico deve essere modificato. Pensate ai rinforzi, alla loro intensità e alla difficoltà di ciò che gli state chiedendo di fare, in modo da capire in che modo correggerli. È importante non rinforzare i comportamenti negativi, ma la cosa migliore da fare è usare metodi didattici tali da prevenirne la manifestazione.


Le cose principali da ricordare per dare un buon inizio ad un rapporto terapeutico sono: divertirsi, divertire il bambino e insegnargli che imparare è divertente e comunicare è straordinario! Il bambino deve imparare che la vita sarà migliore se farà quello che gli viene chiesto!


icon Cap02 - Per un buon inizio (117.62 kB)


Disclaimer - Avviso

Si ringrazia Mariposa School per aver concesso la libera traduzione e pubblicazione di questo manuale.

Questo documento è stato tradotto da soggetti non direttamente collegati alla Mariposa School, Mariposa non garantisce o assicura che I contenuti tradotti rappresentano con accuratezza l’originale.

the document was translated by a party unrelated to Mariposa and as a result, Mariposa makes no guarantees or assurances that the translated content accurately represents the original.

Il manuale completo originale è scaricabile al link: Training Manual – Entire Manual

 

Bacheca Annunci - offerte e richieste di terapisti, supervisor, logopedisti, educatori, etc.

Contenuto CittàCurriculum Data
nopic

ricerca educatore ( / Richiesta terapista)

salve sono Anna, mamma di un bambino di 3 anni e mezzo con autismo ad alto funzionamento sono alla...
Mozzanica
01-12-2016
da Anna De Gregorio
31 visite
nopic

ricerca educatore ( / Richiesta terapista)

Salve sono Anna, mamma di un bambino autistico ad alto funzionamento. il bambino deve incominciare...
Mozzanica
01-12-2016
da Anna De Gregorio
25 visite
nopic

Terapista A.B.A disponibile su Milano e Provincia ( / Offerta terapista)

Mi offro come terapista A.B.A per le seguenti zone: -Milano -Pioltello - Cernusco sul Naviglio -...
Milano
Curriculum: Scarica file
29-11-2016
da rosa.greco
63 visite
nopic

CORSO RBT TECNICI COMPORTAMENTALI CERTIFICATI ( / Eventi)

L'ASSOCIAZIONE LA FABBRICA DEL CUORE - AMICI PER L'AUTISMO - ONLUS ORGANIZZA un corso di formazione ...
ROMA
28-11-2016
da arici
94 visite
nopic

CERCASI – EDUCATRICE TERAPISTA ABA ( / Offerta terapista)

CERCASI – EDUCATRICE TERAPISTA ABA con esperienza per bambino di 4 anni - PADERNO DUGNANO(MILANO) ...
Paderno Dugnano (MI)
Curriculum: 27-11-2016
da Lev
70 visite
nopic

Richiesta terapista Cernusco sul Naviglio (Milano) ( / Richiesta terapista)

Cercasi terapisti ABA preferibilmente con esperienza e formazione e con tanta motivazione. Nostro f...
Cernusco sul naviglio (MI)
23-11-2016
da abapertommy
86 visite
nopic

Psicologa dello sviluppo approccio cognitivo comportamentale ( / Offerta terapista)

Buongiorno, sono una psicologa dello sviluppo e psicoterapeuta cognitivo-comportamentale in formazio...
Mantova
Curriculum: 21-11-2016
da chiara.muliari
86 visite
Psicologa dello sviluppo e dell

Psicologa dello sviluppo e dell'educazione ( / Offerta terapista)

Sono una Psicologa dello Sviluppo e dell'educazione. Sono specializzata in autismo infantile, temati...
FIRENZE
Curriculum:
19-11-2016
da dottoressaroberta
130 visite
nopic

materiale per sessione ABA ( / Offro/vendo materiale)

Salve, mi chiamo Irene Aru sono mamma di un bambino autistico. Ho creato una pagina facebook “MAT...
olbia
17-11-2016
da irene aru
393 visite
nopic

psicologa,Educatrice,Terapista aba ( / Offerta terapista)

Psicologa, Psicoterapeuta, Educatrice e terapista aba offre la propria collaborazione per terapie ab...
Bari
Curriculum:
17-11-2016
da Rosilda
103 visite
nopic

CERCASI URGENTEMENTE TERAPISTA ( / Richiesta terapista)

si ricerca terapista ABA a domicilio, anche da formare, per 1/2 bambini residenti a Ladispoli (RM). ...
Ladispoli (RM)
17-11-2016
da anna.pepa
91 visite
nopic

Psicologo a domicilio ( / Offerta terapista)

Psicologo con esperienza ventennale disponibile al vostro domicilio su appuntamento per: Sostegno e...
Rimini
Curriculum: 16-11-2016
da gerrani
88 visite
nopic

Psicologo a domicilio ( / Offerta terapista)

Psicologo con esperienza ventennale disponibile al vostro domicilio su appuntamento per: Sostegno e...
Rimini
Curriculum: 16-11-2016
da gerrani
89 visite
nopic

terapista/educatore ABA ( / Richiesta terapista)

Cercasi urgentemente terapista ABA già formato oppure persona con predisposizione a lavorare/giocar...
Imola
15-11-2016
da Michileo
104 visite
nopic

Educatore ( / Offerta terapista)

Educatore con laurea magistrale in Scienze della Formazione, operatore ABA in formazione (Master ABA...
Nuoro
Curriculum: Scarica file
10-11-2016
da Osvaldo
123 visite
nopic

Cercasi - TERAPISTA ABA ( / Richiesta terapista)

Cercasi – PADERNO DUGNANO (MILANO) – TERAPISTA ABA-VB con esperienza, per bambino di 4 anni. Richie...
Paderno Dugnano (MI)
10-11-2016
da Lev
144 visite
nopic

Psicologa, terapista ABA, tutor professionale DSA ( / Offerta terapista)

Offre la propria disponibilità alle famiglie della provincia di Trapani e Palermo. Eseguo terapie A...
Alcamo
Curriculum: Scarica file
09-11-2016
da elena.cusumano
130 visite
nopic

Psicologa Psicoterapeuta ( / Offerta terapista)

Psicologa Psicoterapeuta, con esperienza nell’ambito dei Disturbi dello Sviluppo, dello Spettro Auti...
Roma
Curriculum:
07-11-2016
da monicabalderi
175 visite
nopic

materiale per sessione aba ( / Offro/vendo materiale)

Salve, mi chiamo Irene Aru e sono mamma di un bambino autistico. Ho creato una pagina facebook ,mat...
olbia
06-11-2016
da irene aru
333 visite
nopic

Marco ( / Richiesta terapista)

Siamo due genitori alla ricerca di terapisti ABA preferibilmente con esperienza e formazione e con t...
Cernusco SN (MI)
04-11-2016
da abapertommy
178 visite
Le informazioni fornite in questo sito hanno carattere informativo generale e non intendono in alcun modo dare consigli medici. Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poichè viene aggionato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d'autore lo si comunichi all'autore del sito che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nel guestbook. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

Questo sito utilizza i cookies di profilazione. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookies. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information