Home
     
  • 7207 registrati
  • 8 oggi
  • 8 questa settimana
  • 577 questo mese
  • Ultimo: stefano_f24
Autismo e ABA (Applied Behavior Analisys – Analisi Comportamentale Applicata) - (Cambridge Center for Behavioral Studies)

Traduzione a cura di Maria Grazia Ordanini – Revisione: www.iocresco.it

 

Recentemente si è fatta molta pubblicità riguardo l’Analisi Comportamentale Applicata come approccio all’autismo. Ma esattamente cos’è l’ABA? Come possiamo sapere se un programma di intervento ABA funzioni? Come possiamo selezionare per la prima volta un analista comportamentale ed essere sicuri che non abbiamo scelto qualcuno non formato adeguatamente su tale metodologia? Quali diritti hanno chi usufruisce di tali servizi, per essere sicuri di ottenere un trattamento efficace?

Conoscendo tutte le difficoltà che devono affrontare i genitori di bambini o ragazzi autistici,  la sezione per l’autismo del Cambridge Center for Behavioral Studies, esaminerà  queste ed altre domande dando le informazioni necessarie per poter scegliere con serenità a chi dovrà usufruire dei servizi ABA.

Leggi tutto...
 
Guida del Autism SIG (Autism Special Interest Group) sull’ABA - Cambridge Center for Behavioral Studies)

Traduzione a cura di Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. – Revisione: www.iocresco.it

Per Identificare, Selezionare, e Valutare gli Analisti del Comportamento che Operano con Persone con Disordini nello Spettro dell’Autismo a cura del Gruppo d’Interesse Speciale per l’Autismo (SIG) dell’Associazione per l’Analisi del Comportamento.

Il Gruppo d’Interesse Speciale per l’Autismo (SIG) dell’Associazione per l’Analisi del Comportamento asserisce che tutti i bambini e gli adulti con disordini nello spettro dell’autismo hanno diritto all’istruzione effettiva e al trattamento basato sul migliore risultato scientifico disponibile. Purtroppo, molti interventi per l’autismo, dopo una ricerca profonda, non si sono dimostrati efficaci; altri si sono dimostrati inefficaci o dannosi. (Vedere Celiberti, Buchanan, Bleecker,  Kreiss, e Rosenfeld,  2004; COSAC, 2004; Green, 1996; Jacobson, Foxx, e Mulick;  2005; Smith, 1996.) La ricerca ha ampiamente documentato l’efficacia dei metodi dell’analisi del comportamento applicata (ABA) nell’istruzione e trattamento di persone con autismo. (Ad esempio, vedere Howard, Sparkman, Cohen, Green, e Stanislaw,  2005; Lovaas, 1987; MADSEC, 1999; Matson et al., 1996; Reparto di New York della Salute, 1999; Sallows e Graupner,  2005; U.S. Surgeon General, 1999.) Sebbene vada oltre lo scopo di queste direttive, il SIG dell’Autismo raccomanda agli utenti di informarsi sul supporto scientifico per tutti i trattamenti dell’autismo. L’Associazione per la Scienza nel Trattamento dell’Autismo e il Centro di Cambridge per gli Studi Comportamentali ospita siti web che forniscono agli utenti un gran numero di informazioni sui trattamenti per l’autismo, visitate www.asatonline.org   e www.behavior.org ). 

Leggi tutto...
 
Comportamento Verbale (Verbal Behavior) - Cambridge Center for Behavioral Studies

Traduzione a cura di Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. – Revisione: Maria Grazia Ordanini

 

Cos’è il comportamento verbale? Quando descriviamo quello che facciamo con le parole, probabilmente diciamo che con esse tentiamo di comunicare delle cose: informazioni, sentimenti, idee, emozioni o pensieri. Ma facciamo qualcosa di ancora più fondamentale con le parole. Le parole ci danno un modo molto efficace per influenzare il comportamento altrui. Comunichiamo argomenti o informazioni oppure veicoliamo pensieri o idee perché gli altri spesso agiscono sulla base di essi; esprimiamo sentimenti ed emozioni perché spesso gli altri agiscono diversamente nei nostri confronti. Leggete questa splendida introduzione al comportamento verbale.

Le ricerche hanno dimostrato che il numero e la qualità delle parole che un bambino sente nei primi anni di vita hanno un impatto fortissimo sui circuiti fondamentali del cervello umano. Lo sviluppo del vocabolario di un bambino è strettamente legato alle prime esperienze del linguaggio e alla capacità di pensare razionalmente, risolvere problemi e ragionare in astratto. Imparate come potete contribuire a migliorare le abilità linguistiche del bambino.

 

Introduzione al Comportamento Verbale (Verbal Behavior)

di A. Charles Catania

Leggi tutto...
 
Parlare con i bambini: la Prima Infanzia - (Cambridge Center for Behavioral Studies)

Traduzione a cura di Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. – Revisione: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 Parlare Subito, Parlare Spesso

Anche prima che il bambino impari a parlarvi, quello che gli dite, quanto e con quale frequenza può avere un profondo impatto sulle loro successive capacità linguistiche e di apprendimento. I ricercatori dell’Università del Kansas hanno scoperto che il numero e la qualità delle parole che un bambino sente nei primi anni della sua vita hanno un impatto molto significativo sui circuiti fondamentali del cervello umano. Lo sviluppo del vocabolario di un bambino è strettamente legato alle sue prime esperienze di linguaggio e alla sua capacità di pensare razionalmente, risolvere problemi e ragionare in astratto.

Alcune prove evidenti:

Leggi tutto...
 
Intervista al dott. Leonardo Fava responsabile tecnico del centro per l'autismo "Una breccia nel muro"

di Stefania Terracciano

La nascita del nuovo centro ‘Una breccia nel muro’ è una risposta attesa da tempo per quanti si trovano a lottare per superare le difficoltà di approccio all’autismo, ne parliamo con Leonardo Fava responsabile della struttura.autismo_e_aba_una_breccia_nel_muro

La comunità scientifica internazionale definiva con il termine ‘autismo’ un disturbo pervasivo dello sviluppo con gravi deficit nelle aree della comunicazione, dell’interazione sociale, dell’immaginazione, caratterizzato, inoltre, da diverse difficoltà comportamentali. Molta strada è stata percorsa da tali prime osservazioni, elaborate da Leo Kanner (1943) e Hans Asperger PICT2296-199x300(1944). In particolare, gli ultimi anni sono stati scanditi da ricerche specifiche in campo neurobiologico, neuropsicologico e neurochimico.

Oggi sappiamo con certezza che una diagnosi precoce ed un intervento mirato ed intensivo sono elementi imprescindibili per raggiungere progressi significativi nel trattamento dell’autismo. Questo il principio primo sul quale è nato il nuovo Centro per la cura dell’autismo, “Una breccia nel muro”. E’ oramai ufficiale ed è una realtà verso la quale guardano gli addetti ai lavori anche internazionali, un primo Centro di reale "accoglienza" a 360° per bambini con l'approccio ABA e per i loro riferimenti diretti: i famigliari e gli insegnanti di sostegno.

Il primo Centro italiano in grado di assicurare un trattamento precoce e una vera e propria full immersion formativa per le famiglie, promuovendo un programma specifico, che mette in grado tutti i protagonisti, di affrontare, anche tra le pareti domestiche, le complesse dinamiche che lo spettro autistico porta con sé.

Leggi tutto...
 
Sette punti per ottenere il controllo istruzionale con il vostro bambino

 

Di Robert Schramm, MA, BCBA  analista comportamentale responsabile dell' Istituto Europeo Knospe-ABA, per l'intervento ABA/VB per l'autismo


Robert SchrammI genitori impegnati nell’aiutare i loro bambini a superare gli effetti dell’autismo si trovano quotidianamente di fronte a molti problemi. Come consultant che lavora con le scienze dell’AppliedAnalysis e del Verbal Behavior raramente riesco a trascorrere una giornata in cui non mi si faccia una domanda che implica la domanda “Come posso fare perché mio figlio______?” ; in genere la frase finisce con “stia seduto a tavola quando mangiamo”, “non corra in mezzo alla strada”, “usi la toilette” o con una celle migliaia di cose diverse che i bambini con autismo non fanno quando gli viene chiesto. Il problema con queste domande è che sono tutti sintomi dello stesso problema. Raccogliere idee per affrontare uno di questi sintomi, ci dà solo una toppa finché non si presenta il nuovo sintomo.

Leggi tutto...
 
Strategie per eliminare gli accessi e gli scoppi d’ira

rabbia e ira

Accessi e scoppi d'ira nei bambini colpiti da autismo possono essere uno dei problemi più difficili e pressanti da gestire per genitori e membri del team di professionisti che li hanno in cura. Emergono spesso nei momenti peggiori, per la maggior parte delle volte in luoghi pubblici e possono andare avanti per ore. Questi scoppi d'ira possono essere di un’ intensità molto maggiore dei capricci dei bambini normali e possono durare dall'una alle dodici ore. E se non affrontati al momento giusto possono in seguito diventare violenti e pericolosi per tutti coloro che ne sono coinvolti - compreso il bambino stesso.

Leggi tutto...
 
A Work in progress: Gioco ed abilità sociali
PARTE TEORICAaworkinprogress
 Il gioco e le abilità sociali sono tra le cose più importanti che il vostro bambino deve imparare. La qualità della sua vita migliorerà tantissimo attraverso il gioco e le connessioni sociali. Deficienze in queste aree spesso portano all'isolamento, alla noia e anche alla depressione. Insegnare il gioco con gli altri bambini è una via fondamentale che incrementerà la felicità del vostro bambino e sarà per lui un veicolo per imparare importanti lezioni dal mondo, relazionarsi con le persone e lo aiuterà nelle abilità cognitive astratte. Come sarà descritto dopo, ci sono molti altri benefici che si ottengono insegnando il gioco e le abilità sociali.
Leggi tutto...
 
Domande più frequenti sull’Analisi Comportamentale Applicata (ABA F.A.Q. – Frequently Asked Questions)

icon Domande più frequenti sull'Analisi Comportamentale Applicata (ABA faq) (297.88 kB)

Prefazione a cura di iocresco.itABA-faq2_s

Un documento utilissimo, tradotto in italiano grazie alla traduttrice Maria Grazia Ordanini ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ) a cui va il nostro più sincero ringraziamento. Il documento è stato tratto dal sito di uno straordinario e generoso papà di un bimbo iperlessico, Richard Saffran, che ha messo a disposizione nel sito da lui gestito una serie di documenti preziosi per aiutare i genitori a fare le scelte migliori nel difficile percorso del recupero dall’autismo. Il  sito di R. Saffran http://rsaffran.tripod.com/ è intitolato Risorse ABA per la guarigione dall’autismo, i disturbi pervasivi dellp sviluppo e l’iperlessia. Il documento originale è raggiungibile al link http://rsaffran.tripod.com/faq.html e racchiude le principali domande che ogni genitore si pone nell’iniziare un programma ABA (Applied Behaviour Analysis). Le risposte vengono fornite da Richard Saffran grazie all’esperienza acquisita, pertanto, seppure non molto puntuali dal punto di vista tecnico, le risposte risultano essere di semplice esposizione e forniscono pratici suggerimenti ed il prezioso punto di vista di un genitore.

Leggi tutto...
 
Insegnamento Incidentale
Insegnamento incidentale
L'insegnamento incidentale fornisce opportunità strutturate di apprendimento nell'ambiente naturale usando gli interessi del bambino e le sue motivazioni naturali. L'insegnamento incidentale è stato sviluppato per aumentare il linguaggio e le risposte sociali massimizzando il potere del rinforzo e incoraggiando la generalizzazione. Come con un'istruzione più tradizionale diretta dall'insegnante, lo scopo dell'insegnamento incidentale è di implementare un curriculum di insegnamento e gli obiettivi relativi per uno studente con autismo o disturbi relativi. Però l'insegnamento incidentale è unico nel focalizzare l'insegnamento diretto al bambino, in altre parole seguendo il bambino nei suoi interessi e nelle attività che avvengono naturalmente tutti i giorni. Questo è utile particolarmente per bambini con autismo che spesso inizialmente tendono ad avere difficoltà nel mantenere l'interesse nelle attività proposte dal terapista o dal genitore.
Leggi tutto...
 
A work in progress: Comportamenti autostimolatori

aworkinprogress

I comportamenti autostimolatori sono una delle maggiori caratteristiche diagnostiche dell'autismo. Sono comportamenti stereotipati, ripetitivi, che non sembrano avere altra funzione se non una gratificazione sensoria. Ci sono tre ragioni per cui noi dobbiamo lavorare per ridurre le autostimolazioni:

  1. esse interferiscono enormemente con l'attenzione
  2. sono un grande rinforzo per il bambino che fa perdere di efficacia rinforzi più consoni
  3. sono da stigmatizzare


Quando un individuo inizia un'autostimolazione, la sua attenzione è rivolta completamente a questa e non può registrare altre importanti informazioni. Questo interferisce enormemente con l'apprendimento. Siccome le autostimolazioni sono molto piacevoli e rinforzanti, è spesso difficile motivare il bambino a ridurle.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Succ. > Fine >>

Pagina 3 di 8

Bacheca Annunci - offerte e richieste di terapisti, supervisor, logopedisti, educatori, etc.

Contenuto CittàCurriculum Data
nopic

richiesta terapista ABA (zona metro Battistini) ( / Richiesta terapista)

Cerchiamo una terapista ABA ben formata, possibilmente con qualche anno d'esperienza, disposta a far...
Roma
31-10-2014
da lupetto
401 visite
Raccolta fondi applicazione basata sul modello Pecs

Raccolta fondi applicazione basata sul modello Pecs ( / Eventi)

Salve sono Claudio Maggio, sono un programmatore, voglio sottoporvi la mia campagna di raccolta fond...
Roma
15-12-2014
da c.Maggio
354 visite
nopic

Progetto "IL FILO ROSSO DELL'INTEGRAZIONE" ( / Offerta terapista)

Per famiglie con bambini con Autismo Nei comuni di DESIO, MUGGIO', CESANO MADERNO; BOVISIO MASCIAGO,...
meda
Curriculum: Scarica file
30-10-2014
da CSBRIANZA
315 visite
nopic

il filo rosso dell'integrazione ( / Eventi)

Per famiglie con bambini con Autismo Nei comuni di DESIO, MUGGIO', CESANO MADERNO; BOVISIO MASCIAGO...
Meda
29-10-2014
da CSBRIANZA
296 visite
nopic

Percorso formativo base sull'ABA ( / Eventi)

La Cooperativa Sociale Il Cerchio Colorato Onlus organizza un percorso formativo base sull’Analisi d...
Saronno
26-12-2014
da dalila.sambrotta
264 visite
Cercasi terapista ABA per bambina autismo alto funzionamento

Cercasi terapista ABA per bambina autismo alto funzionamento ( / Richiesta terapista)

Cerchiamo una terapista formata ABA con esperienza su bambini ad alto funzionamento o Asperger per i...
Milano
05-12-2014
da Reby
261 visite
nopic

offresi terapista ABA milano ( / Offerta terapista)

Salve, sono Federica, 26 anni, laureata quinquennale in Psicologia e frequentante da Maggio il MAS...
Milano
Curriculum: Scarica file
04-11-2014
da fedemura
220 visite
nopic

Ricerca Terapisti ABA/VB ( / Richiesta terapista)

Il Centro ABA.CO ricerca terapisti referenziati ed esperti con la metodologia ABA-VB, residenti nei ...
Roma
10-12-2014
da Aba.co
215 visite
nopic

Autismo e disturbi di apprendimento:le sfide della crescita ( / Eventi)

Il convegno è finalizzato ad affrontare implicazioni teoriche e pratiche per condividere la gestion...
Chiavari
26-12-2014
da imparoevado
194 visite
nopic

Offresi Consulente ABA ( / Offerta terapista)

Buongiorno, Sono Psicologa-Psicoterapeuta, Consulente ABA in formazione presso Iescum e supervision...
Italia
Curriculum:
10-11-2014
da spagnuoloma@libero.it
189 visite
Cercasi Consulenti ABA

Cercasi Consulenti ABA ( / Richiesta terapista)

Associazione Stella Polare ABA per autismo, operante nel territorio della Lombardia, ricerca Analist...
(Lombardia)
28-12-2014
da leoleachim
166 visite
nopic

educatrice terapista aba ( / Offerta terapista)

Sono un'educatrice,  lavoro da 12 anni con i minori e con la psichiatria. Ho maturato molta esperien...
milano
Curriculum:
09-12-2014
da mariannaviola
154 visite
nopic

Corso: La gestione dei comportamenti non comprensibili ( / Eventi)

Corso di base per operatori PEIAD nel campo dell’autismo Il corso sarà suddiviso in due moduli, rea...
Milano
07-01-2015
da CaterinaBossio
147 visite
nopic

Ricerca terapista ABA ( / Richiesta terapista)

Buongiorno e buon anno a tutti! Rinnovo la richiesta di una terapista(anche in formazione)per segu...
Milano
05-01-2015
da paolaC
145 visite
nopic

Richiesta terapista ROMA ( / Richiesta terapista)

Famiglia con bimbo con ritardo psicomotorio di 3anni ricerca terapista motivata possibilmente con q...
ROMA
04-01-2015
da djgalex@email.it
127 visite
nopic

Cerco terapista domiciliare ( / Richiesta terapista)

Sono il papa' di un bambino di 3 anni e mezzo affetto da disturbo dello spettro autistico. Cerco ter...
Lecco
07-01-2015
da Dave
110 visite
nopic

Cerchiamo TERAPISTA ABA DOMICIALIARE ( / Richiesta terapista)

Sono la mamma diun bambino di quasi 6 anni affetto da autismo. Stiamo cercando una seconda terapist...
MONZA
26-12-2014
da francesca.monforte
106 visite
nopic

operatrice ABA ( / Offerta terapista)

Salve,mi chiamo Giulia Restuccia; sono una terapista ABA in formazione e con esperienza. Sto termina...
Firenze
Curriculum: Scarica file
03-11-2014
da giulia812
93 visite
Workshop ABA della Dott.ssa Crystal Slanzi, BCBA

Workshop ABA della Dott.ssa Crystal Slanzi, BCBA ( / Eventi)

Il 7 Febbraio terremo a POMEZIA in via Roma 39 il WORKSHOP ABA della Dott.ssa Crystal Slanzi, Analis...
Pomezia via Roma, 39
14-01-2015
da orphen1981
77 visite
nopic

cechi amo terapista Aba ( / Richiesta terapista)

Cerco terapista Aba da inserire in team già formato per seguire il nostro bimbo di 4 anni, a cui é s...
Mariano Comense
12-01-2015
da blefaribarbara
72 visite
Le informazioni fornite in questo sito hanno carattere informativo generale e non intendono in alcun modo dare consigli medici. Questo sito non rappresenta una testata giornalistica poichè viene aggionato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d'autore lo si comunichi all'autore del sito che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nel guestbook. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'autore nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.